Nuova sezione è dedicata ai videoamatori che vogliono cimentarsi nella produzione di filmati freeride.

Non è detto che per produrre filmati freeride di buona qualità occorra essere film makers professionisti, né tantomeno pro-riders.
Il successo di una ripresa, infatti, non dipende solo dalla spettacolarità oggettiva dell’azione, ma anche dalla creatività del cameraman.
Alcuni piccoli accorgimenti posso fare la differenza nella risuscita delle riprese, ed un editing accurato può esaltarne enormemente i risultati.
Una discesa mozzafiato filmata male può risultare meno suggestiva di una semplice curva in neve fresca ripresa dalla dovuta angolazione e con impostazioni corrette.

Con “I trucchi per filmare lo sci” vi sveleremo man mano quello che abbiamo imparato in oltre dieci anni di esperienza, mediante articoli, filmati e tutorials.

Cominciamo con due ricchi video tutorial sulle tecniche di ripresa, che fanno parte dei contenuti Extra del nostro DVD “Il Vento Sibilla Ancora”, ma seguiteci numerosi poiché questa sezione si arricchirà frequentemente di nuovi contenuti!



Ripresa da diverse angolazioni


Lo Studio della luce


Orientamento di una Helmet-Cam
Ecco la ripresa in soggettiva di un ripido canale dei Sibillini.
La Helmet-Cam va puntata in maniera molto precisa, tentando di mostrare il più possibile la panoramica di fronte allo sciatore, senza però tagliare dall'inquadratura le punte degli sci. Se si vedono solo gli sci la ripresa diventa opprimente, se si vede solo il contesto non si capisce che il sogetto sta sciando né si vede dove sta sciando. La lente della Helmet Cam, naturalmente, deve essere grandangolare.


Canale "Pylone"